eco esperimento

Le protagoniste sono Monna e Lisa, due cucciole detective.

LeoDaVinci, in partnership con uno dei più famosi addestratori al mondo, tenterà l’impossibile.

A Giugno inizierà l’addestramento di due cani molto speciali, che potrebbero fare la differenza nella lotta all’inquinamento e addirittura salvare molte vite.

Monna è un Border Collie purissimo che vanta una genealogia impressionante, è stata seguita dall’addestratore più riservato al mondo: Peter Kauffman.
Il compito di Peter è stato far riconoscere alla cagnolina speciali sostanze quali idrocarburi.

Alla fine dell’addestramento/esperimento, Monna dovrebbe riuscire ad individuare terreni e luoghi in cui sono stati sotterrate sostanza tossiche e veleni derivanti dal Petrolio.

Ovviamente si parla anche di falde, cave e qualunque altro luogo (vedi ad esempio la TERRA DEI FUOCHI) dove possono essere stati sotterrati o nascosti abusivamente i veleni.
A Lisa, bellissimo esemplare di Lagotto Romagnolo, toccheranno tutte le sostanze estremamente acide o basiche. Il Lagotto è particolarmente dotato nella ricerca, infatti è uno dei cani da tartufo più utilizzati in assoluto.

Se l’esperimento riuscirà LeoDaVinci “presterà” gratuitamente cani e conduttore a tutte quelle pubbliche amministrazioni, autorità e associazioni che ne faranno richiesta per scoprire se nel territorio sono stati commessi dei reati ambientali.

Monna e Lisa potrebbero salvare molte vite e migliorare la salute di bambini, adulti, animali e interi centri abitati!
Le difficoltà dell’addestratore, ammette Kauffman, sono l’assoluta e imprescindibile incolumità del cane e il riconoscere vari tipi di odore.
Per questo motivi sono state scelte due cagnoline. Insegnare ad un cane solo tutti gli inquinanti sarebbe stato impensabile!

Il metodo di Kauffman, cosa su cui non transige, sarà basato sul divertimento e la gratificazione.
Tutto il resto della tempistica e della metodologia rimangono TOP SECRET. Vedremo i risultati tra due o forse tre anni.