A fine Gennaio, a Noci in provincia di Bari, un incendio ha coinvolto due camion in attesa di partenza. Da uno dei due mezzi, accesi per scaldare il motore, sono partite le fiamme che si sono estese anche verso il secondo camion posteggiato a lato coinvolgendolo.

A seguito delloperato del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, che ha prontamente domato lincendio, lintervento della nostra squadra è stato necessario a ripristinare il suolo compromesso dai residui di sostanze oleose e carburanti uscite dai serbatoi esplosi dei mezzi coinvolti miste ad acqua utilizzata dallautopompa dei VVFF per domare lincendio.

Il piazzale, dotato di pozzetti che intercettano le acque reflue, è stato immediatamente messo in sicurezza per evitare che le sostanze inquinanti venissero diffuse nel sistema irriguo locale con lapplicazione di salsicciotti assorbenti nei pozzetti e un ulteriore materiale assorbente è stato sparso in tutta larea del suolo compromessa .

Fondamentale è stato lintervento con lausilio di una pompa elettrica a svuotare  da oli e carburante le parti di serbatoi rimaste composte.

Nellattesa che il materiale assorbente agisse sulle sostanze inquinanti, il team si è occupato della rimozione del materiale bruciato.

Il primo giorno di lavori si è concluso con la rimozione del primo materiale assorbente e con un successivo spandimento lasciato agire per lintera notte.

Il giorno seguente è stato il momento di unoperazione molto delicata che ha convolto il carico dei camion: pallet di bottiglie di vetro (che nellincendio hanno perso ogni materiale di imballaggio) in bilico da rimuovere manualmente per essere riposti nel contenitore scarrabile. Una volta terminata loperazione e spostato lo scarrabile, la nostra squadra si è occupata della pulizia dellarea  e della messa in sicurezza delle motrici e dei rimorchi.

La giornata si è conclusa con la sostituzione dei materiali assorbenti nei tombini e lo spaiamento del materiale assorbente per il suolo.

Nella mattina della terza giornata la nostra squadra si è occupata di preparare il cantiere allarrivo del carro attrezzi per procedere alla rimozione dei camion coinvolti nel rogo.

Per prevenire ulteriori sversamenti al suolo sottostante di eventuali sostanze inquinanti provenienti dai mezzi, al di sotto di essi sono stati applicati panni assorbenti e lungo la direzione della rimozione.

Al termine di entrambe le operazioni, i nostri uomini si sono occupati della raccolta di ulteriori residui dellincendio e al ripristino dellarea sottostante ai mezzi.

I tombini sono sempre rimasti sotto lattenzione della squadra, ai quali è stato nuovamente sostituito il materiale di assorbimento

L’operatività totale dell’intervento si è svolta in tre giorni lavorativi, dopodichè sono stati mandati in analisi presso un laboratorio dei campioni per verificare se le misure messe in atto sono state sufficienti al ripristino della zona o se sarà necessaria la sostituzione dell’asfalto o ulteriori pulizie.

Rimanete con noi per essere aggiornati…

…D’altronde, tutti amano LeoDavinci
Maria Antonietta BlaBla
Responsabile Ufficio Stampa & SM
blabla@leodavinci.eu